Educandato Statale
Agli Angeli
Pon
Didattica a distanza - Diritto d'autore, Privacy e Dati Personali

LA DAD  -  DIDATTICA  A  DISTANZA

 

I DATI PERSONALI – IL DIRITTO  D’AUTORE e LA  PRIVACY

Sono già trascorse due settimane di didattica a distanza e dalla prossima settimana la rimodulazione dell’orario dei docenti sulla base della necessità di seguire le video-lezioni con la dovuta razionalizzazione dello spazio antimeridiano ci ha portati a delineare sempre più una sorta di ‘learning design’, un modellamento didattico che abbandonerà via via sempre più la sensazione di una erogazione, seppure presidiata e completa, di lezioni a distanza per approdare a una vera e propria didattica in modalità e-learning (la vera didattica a distanza).

Pertanto vogliamo condividere alcune indicazioni di massima sul modo di operare al meglio in questo nuovo ambito dell’approccio didattico ed educativo-formativo, affinché tutti possiamo, in questi giorni, operare all’interno delle nostre azioni a distanza in maniera legittima e a tutela dei diritti di ciascuno, docenti e discenti.

La legge di riferimento in materia è il Regolamento Generale sulla Protezione dati: Regolamento UE 2016/679- GDPR.

Cosa sono i Dati Personali

Stiamo tutti condividendo una “infinità di dati” che in molti casi sfiorano o toccano e talvolta investono l’ambito dei DATI PERSONALI.

Richiamiamo la definizione contenuta nel Regolamento Generale sulla Protezione dati: Regolamento UE 2016/679 di dato personale:

Art. 4: Definizioni comma 1.

«dato personale»: qualsiasi informazione riguardante una persona fisica identificata o identificabile («interessato»); si considera identificabile la persona fisica che può essere identificata, direttamente o indirettamente, con particolare riferimento a un identificativo come il nome, un numero di identificazione, dati relativi all'ubicazione, un identificativo online o a uno o più elementi caratteristici della sua identità fisica, fisiologica, genetica, psichica, economica, culturale o sociale;

 

Inoltre l’Art. 6 del Regolamento UE dà indicazioni sulla liceità del trattamento.

Proprio qui dentro troviamo:

- i dati personali che si registrano nelle nostre video-lezioni: le nostre immagini sia di Studenti sia di Docenti, le nostre presenze, alcuni scorci delle nostre abitazioni, dei luoghi in cui quotidianamente svolgiamo le nostre attività privatamente;

-  i nostri identificativi mail e le varie credenziali associate a ciascuno di noi.

 

E’ bene ricordare che, seppure datata, esiste anche la legge n. 633 del 1941,

Art. 12 sul diritto d’autore.

Art12. L'autore ha il diritto  esclusivo di pubblicare l'opera. Ha altresi' il diritto esclusivo di utilizzare economicamente l'opera in ogni forma e modo, originale o derivato, nei limiti fissati da questa legge, ed in particolare con l'esercizio dei diritti esclusivi indicati negli articoli seguenti.

 

Linee di comportamento per gli  Studenti durante le VIDEO-LEZIONI

  • Le video-lezioni svolte tramite G-Suite Classroom, Meet, Debut Video Capture non vanno registrate a cura degli Studenti, nemmeno parte delle lezioni. Per poter procedete con la registrazione ci deve essere una esplicita indicazione-invito al corso da seguire da parte del Docente.
  • Fate attenzione alla “barra in alto privacy” che compare e che vi avvisa della immediata registrazione; se il Docente non ha dato l’ok, richiamate i vostri compagni di classe perché non procedano.
  • Non vanno fatte foto alle video-lezioni e tantomeno vanno divulgate tali foto tramite i veicoli Social, di nessuna tipologia e dominio.
  • Non vanno divulgati e/o inoltrati i video e gli audio che realizzano sia gli Studenti sia i Docenti all’interno delle piattaforme di didattica a distanza con particolare riferimento a Meet e Classroom, ma lo stesso dicasi per ogni sussidio, presidio, materiale inviato dal docente sulla didattica del Registro Elettronico.
  • Non vanno inseriti nelle App Stream e Video e nelle altre App dei dispositivi G- Suite e Meet, o Moodle, a nostra disposizione materiali di natura non eminentemente didattica come canzoni, film o altri contenuti coperti da diritti d’autore. Nella necessità di far riferimento a tali contenuti si chiede al docente e allo studente di rimandare, unicamente con i LINK, ai siti ufficiali di pubblico dominio come i canali Youtube o altri .

 

  • Se il materiale didattico è prodotto ad hoc da un Docente, ciò lo rende “protetto” dalla Legge n. 633 del 1941, Cfr. Art. 12 sul diritto d’autore. “Ogni riproduzione di un’opera dell’ingegno deve essere esplicitamente autorizzata”.

 

  • Se volete girare, inoltrare ad altri o postare in qualche social materiale prodotto dal vostro Docente dovrete avere un esplicito permesso da parte del Docente stesso. In caso contrario non sarà possibile procedere a nessuna condivisone di materiale.

 

  • Gestione dei DATI da parte dell’Educandato Statale Agli Angeli

Un altro aspetto che richiamiamo alla vostra attenzione è la corretta gestione di tutti questi DATI da parte della nostra Scuola, secondo la nostra INFORMATIVA SULLA PRIVACY che trovate sul nostro Sito alla voce di menù a tendina dell'Istituto-Privacy.

 

 

 

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più consulta l’informativa estesa sui cookie. Proseguendo la navigazione, acconsenti all’uso dei cookie.