Educandato Statale
Agli Angeli
Pon
Progetto Emoticibo
Progetto Emoticibio
 
Link utile per scaricare il modulo
 
 
Link tramite cui si potrà accedere e scaricare un breve video dedicato ai genitori in cui vengono spiegati i diversi passaggi per prendere parte allo studio proposto.
 

Il progetto si chiama “Emoticibo” e il suo scopo è quello di comprendere come siano cambiate le abitudini di vita delle famiglie a seguito del distanziamento sociale e delle misure di sicurezza adottate a fronte dell’Emergenza Sanitaria attualmente in atto.

Nello specifico, lo studio mira ad indagare eventuali cambiamenti nella regolazione emotiva e nei comportamenti alimentari in bambini in età scolare sottoposti ad una condizione di particolare stress psicologico, assumendo che vi sia una correlazione tra le emozioni e il cibo.

 

Lo studio coinvolgerà gli studenti delle classi 3°, 4° e 5° primaria e i loro genitori e si svolgerà tramite l’utilizzo di dispositivi telematici (computer, tablet e smartphone).

Tale tipo di disegno di ricerca prevede due fasi:

  • Nella prima fase, alle famiglie che avranno deciso di partecipare allo studio e avranno fornito il consenso al trattamento dei loro dati, verrà chiesto di rispondere ad una serie di questionari tramite il link da noi fornito. Questa prima batteria di test verrà somministrata una sola volta e andrà a costituire la baseline dello studio. L’obiettivo è quello di raccogliere le informazioni demografiche relative al nucleo familiare, indagare le abitudini di vita familiare prima e durante le misure di contrasto all’Emergenza Sanitaria, valutare la capacità di mentalizzazione di bambini e genitori, valutare le competenze e i problemi emotivi e comportamentali dei bambini, valutare le capacità di regolazione emotiva e l’attaccamento del genitore e del bambino.

 

  • Nella seconda fase, che seguirà un disegno longitudinale definito come daily diary, verrà richiesto alle famiglie di scaricare un’App con cui il bambino risponderà a 5 domande a scelta multipla, per 28 giorni consecutivi. Il bambino potrà avere accesso alla compilazione del questionario tramite una notifica, ad un orario che non interferirà con lo svolgimento delle lezioni. Lo scopo di questa seconda fase è verificare l’assunto secondo cui i bambini utilizzano il cibo per ridurre la percezione di emozioni negative.

 

Sarà necessario svolgere le fasi nell’ordine descritto perché la raccolta dei dati sia valida.

L’applicazione è molto semplice e intuitiva da usare: i bambini si divertono a rispondere a queste brevi domande e può essere un modo alternativo per impegnarli nella situazione di emergenza in cui ci troviamo.

 

Il Vostro aiuto e la Vostra collaborazione sono preziose per la comunità scientifica: questa ricerca, infatti, permetterà di ideare nuove applicazioni e strumenti per prevenire lo sviluppo di possibili Disturbi dell’Alimentazione. Inoltre, verrà fornita una panoramica delle possibili difficoltà che le famiglie e in particolar modo i bambini stanno vivendo in questo periodo di restrizioni sociali.

Una volta ultimata la raccolta dati e dopo aver ottenuto i risultati dell’indagine, siamo disponibili a fornirvi un riscontro di quanto emerso dalla ricerca con un nostro breve intervento, sotto forma di filmato videoregistrato.

Cliccando sul link sottostante si accederà ala visione di un filmato in cui vengono spiegatii diversi passaggi per prendere parte al nostro studio:

https://drive.google.com/file/d/1t-0vKtAENJE1M6K0jSqQgGQ22WXvVOmK/view?usp=sharing

 

In allegato troverete le istruzioni per la seconda fase del progetto Emoticibo. 

 

 

 

 

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più consulta l’informativa estesa sui cookie. Proseguendo la navigazione, acconsenti all’uso dei cookie.